Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 carabinieri ieri oggi e domani

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cardif




MessaggioOggetto: carabinieri ieri oggi e domani   Mar 19 Apr - 20:31

http://www.msn.com/it-it/notizie/italia/verona-carabiniere-schiaffeggia-una-donna-il-video-choc-a-chi-lha-visto/ar-BBrMYfT

VERONA - Un'intera famiglia del veronese è stata arrestata e condannata dopo una violenta lite con i carabinieri. Un video trasmesso durante la trasmissione 'Chi l'ha Visto?',
condiviso migliaia di volte sui social, promette la riapertura del caso e la riabilitazione della famiglia. Nelle immagini si vede un carabiniere colpire violentemente al volto una
donna dopo che questa lo aveva colpito. Ospite in studio la donna in questione, Marisa Brunelli, 54 anni.
L'episodio risale al 20 agosto del 2011. I carabinieri intervengono per scortare un carro attrezzi incaricato di rimuovere l'auto della donna, una Fiat Multipla, parcheggiata in un
terreno di proprietà della famiglia. Il problema è che il mezzo impediva il passaggio nel vicolo ed era stata chiesta la rimozione forzata. La famiglia si era sempre opposta:
"Quella strada è nostra" dicono e così l'auto non viene mai spostata. Da qui l'intervento delle forze dell'ordine.
Come mostra il video la donna è salita sul tettuccio ed è stata presa in malo modo dal carabiniere per poi essere schiaffeggiata. A quel punto è intervenuto il fratello ed entrambi sono stati ammanettati alla ringhiera. Arrestati insieme ai genitori sono stati condannati in secondo grado  per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. In corso c’è anche una causa civile con richiesta di risarcimento di 20mila euro perché il referto conferma che entrambi i carabinieri intervenuti hanno ricevuto un trauma toracico con frattura e contusioni

----
Non si chiarisce chi ha chiesto la rimozione forzata, né in base a quali indagini gli emeriti imponevano la rimozione in proprietà privata.
Non si chiarisce come mai un carabiniere prende a schiaffi una donna e sia lui che il collega ricevono trauma toracico con frattura e contusioni (!!!!!).
Secondo me potrebbe essere stata la loro eccessiva debolezza fisica, poverini. Oppure un occhio benevolo di medici e magistrati.

Questo in Italia. E che ci aspettiamo dall'Egitto, dove c'è un dittatore al comando?

Io spero sempre di non averci a che fare con i carabinieri. Mai.

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Mar 19 Apr - 21:48

@Cardif

Io ho avuto a che fare con la polizia postale ed è andato tutto bene.Due anni fa mi accorgo che dal mio c/c mancano 500 €, mi arrabbio e vado dalla polizia postale a denunciare  la cosa.Loro fanno un bella denuncia, scrivono anche bene, con tutte le virgole al posto loro, e mi dicono che c'è poco da sperare, ci sono varie bande che clonano i bancomat e i postamat, mi dicono che mi faranno sapere, e di mettere sempre una mano a coprire l'altra mano quando digito i numeri. Ovviamente, sono arrabbiata ma dopo un mese mi giunge un nuovo postamat e poi un altro pin, i soldi sono stati versati di nuovo, mi dico, meno male, in Italia le forze dell'ordine funzionano.

PS. Non so di questa storia della strada privata dove si puo' parcheggiare anche ostruendo il traffico, che le persone che abitano in strade private non si ammalano e non chiamano le ambulanze?Non so, ora mi informo.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Mer 20 Apr - 1:09

Tutto l'episodio è strano, presentando diverse anomalie rispetto allo standard.
Ed è difficile rendersi conto di chi ha fatto cosa, azioni e reazioni, come sempre succede nei fatti di cronaca che si conoscono attraverso la stampa.
Ci si regola, alla fine, secondo la propria esperienza.
In questo caso, sappiamo bene che molta gente ha un concetto molto stravagante del "privato" - strade e cortili compresi: io vado spesso a visitare un parente che ha il cancello in una strada, che non è una strada, ma una rientranza (cieca) lunga e stretta della strada pubblica, e quelli che abitano in questa stradina la considerano "cosa loro", e peggio poi quelli che si sono appropriati di passi carrabili senza alcun permesso, mettendo sbarramenti, catene e cartelli. Quella stradicciola è il regno del fai-da-te, cioè a chi è stato ed è più prepotente.
E qui ci abitano persone di ogni tipo, comprese un paio vaiasse che sarebbero capaci di fare a coltellate per un vasetto di basilico rovesciato.
Detto ciò, sappiamo bene che ci sono stati esempi di poliziotti, carabinieri, agenti di custodia, vigili urbani capaci di calpestare in cinque con gli scarponi un disgraziato gettato a terra, o spezzare le ossa a manganellate a qualcuno che li guarda storto, così come ci sono poliziotti e carabinieri che assistono le partorienti, o salvano dalla strada ragazzini sperduti e magari pure i gattini che rimangono bloccati sugli alberi.

E' molto probabile che in questo episodio si sia incrociati diversi eccessi di adrenalina: quelli della donna sono spiacevoli ma scusabili, in quando fanno parte della maleducazione iraconda e cafona, quelli dei carabinieri non sono scusabili.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Mer 20 Apr - 3:42

@ Rom

Ah, guarda quelli che si appropriano dei passi carrabili senza alcun permesso, piazzando sedie, poltrocine e , addirittura, carrozzine dei pupi sono i piu' tremendi, io mi sono fermata spesso a discutere con codesti, dicendo , Mi faccia vedere il permesso del comune e la scadenza, qua non c'è nulla, chiamo il vigile, le faccio vedere io, devo parcheggiare la macchina  anche io, ...Ma questi mi dicevano, Abbiamo i bambini piccoli, come facciamo, dobbiamo uscire, usciamo dalla finestra? E io :Si, dalla finestra, perchè non si puo'?Ma vi sono anche quelli piu' tremendi che piazzano le vettovaglie dinanzi l'uscio di casa, senza avere il divieto di sosta del Comune, e appena vedono un parcheggiatore estraneo al rione, centrale, in cui vivono, cominciano con lamentazioni senza fine, Se mi parcheggi qua , io come esco?Ho i bambini, la carrozzina , la scendo dalla finestra?Ho il nonno azzoppato come esce?, e così via. E io :O la finisce o vado a chiamare il vigile che le fa la multa, e questi :Ma lo sa quanto mi costa il permesso di divieto di sosta del Comune?Quanto mi vuole fare spendere?E cosi' via. Al che è meglio andarsene , senno' segano tutta la macchina, tappezzeria interna compresa, e pure la faccia mi segano, e faccio 10 interventi di chirurgia plastica, per un parcheggio. Che brutta storia.
Ciao
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Mer 20 Apr - 14:40

Ho visto la puntata registrata di Chi l'ha visto? in cui è stato mandato in onda il video e ho cercato qualche altra cosa.
La donna tenta di salire sull'auto (non 'è salita' come è scritto nell'articolo) e un carabiniere la tira giù mettendole le mani addosso. Lei alzare le braccia, anche perché il carabiniere la spinge sotto i gomiti. Sembra che la mano urti la visiera del cappello del carabiniere, non che lei abbia dato uno schiaffo. Lui, invece, dà un forte schiaffo sul viso alla donna, che cade a terra. Il fratello interviene trattenendo il carabiniere che sembra voler ancora infierire sulla donna, e c'è uno scambio di spinte, qualche schiaffo e pugno.

La madre ultraottantenne interviene solo a parole. Il secondo carabiniere rimane ai margini del tafferuglio.
Non si vedono per niente colpi tali da produrre i danni fisici (trauma toracico con frattura e contusioni) dichiarati dai carabinieri, soprattutto dal secondo.
I giudici non hanno voluto vedere il video, perarltro prodotto in giudizio dagli stessi carabinieri. Hanno creduto alle dichiarazioni dei carabinieri ed ai certificati dei dottori.
Hanno condannato perfino la madre per resistenza!
E mi pare una grande vigliaccata da parte dei carabinieri di chiedere pure 20mila euro ciacuno per civili!!
La donna continua a dire che l'auto era su suolo privato, e che i carabinieri stavano commettendo un sopruso. Quando sono andati i carabinieri lei ha telefonato alla polizia chiedendo che intervenisse, ottendo un rifiuto.
Non ho trovato elementi sulla proprietà della strada, ma perché non c'è un verbale di rimozione forzata? La donna dice di averlo chiesto e che l'avrebbe rispettato togliendo l'auto, salvo poi agire legalmente.
La richiesta di rimuovere l'auto con il carro atttrezzi scortato dai carabinieri, senza alcuna contestazione scritta con verbale e multa, è partita dal sindaco della Lega Nord Paolo Garra. E' una nuova procedura della 'democrazia leghista' introdotta in Italia con l'appoggio della benemerita?

So pure io che ci sono tanti carabinieri brava gente, ma qualcuno no. E non ce l'hanno scritto in faccia. Io non so com'è quello che potrei incontrare. Perciò li temo tutti, per il comportamento di alcuni di loro, non perché ho la coscienza sporca beninteso.

Anche dopo che si è percorsa cento volte una scorciatoia al buio di sera senza intoppi, quando alla centounesima volta si viene aggrediti conta solo quella, e la scorciatoia non la si percorre più.
Un assassino è tale se uccide una persona, anche se prima ne ha incontrate mille senza aver fatto niente.
Voglio dire che non contano gli esempi di buon comportamento da parte di altri carabinieri, che sono capitati anche a me. Non giustificano mica il cattivo comportamento di altri, cara Micol.
E mi spaventa pure una magistratura in cui ci sono anche magistrati che se le bevono tutte le false testimonianze dei carabinieri, com'è successo in altri casi dimostrati.
Mi spaventano se ci dovessi avere a che fare.

Poi ci sarebbe quel piccolo dettaglio della democrazia, della società basata sul diritto e non sul potere dell'autorità ...
Proprio da parte di chi rappresenta l'Autorità mi aspetto maggior rispetto del diritto: E non sono scusabili alcuni comportamenti, come dice Rom.

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Mer 20 Apr - 15:51

Cardif.

Ma i carabinieri sono pubblici ufficiali, secondo me si deve ubbidire, si saranno anche innervositi perchè con 1000 € al mese che guadagnano sono stati assaliti da 3 donne, svariati uomini, e mica sono cani che devono essere trattati così perchè sono morti di fame con 1000 € al mese, e dai.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Mer 20 Apr - 16:40

No Micol, questo buonismo verso i pubblici ufficili non è ammissibile.
Non vorrei essere stato frainteso: volevo intendere che per dare un giudizio specifico su un fatto specifico, bisogna conoscere bene i fatti e i protagonisti.

Ma non sta in piedi la logica per cui questa gente in divisa "si innervosisce": una cosa è il nervosismo, altra cosa è la reazione al nervosismo stesso: chi porta una divisa, rappresentando lo Stato, non si comporta come un ragazzino che fa a botte nel cortile, così come non lo fa l'infermiera che lavora in ospedale, o la maestra dell'asilo, o il macchinista di un treno, il pilota dell'aereo, etc.

Le strade e le case, poi, sono piene di gente che guadagna 1000 euro al mese, o che è disoccupata, malata, preoccupata, addolorata per ragioni sentimentali, sfrattata dalla banca e bersagliata dai piccoli o grandi drammi della vita, e che hanno solo la propria mamma e al massimo un amico che si preoccupano di scusarle se fanno o dicono qualcosa fuori posto in un momento di nervosismo.

E possimo essere anche più circostanziati e impietosi, se vogliamo.
Una quantità di gente si alza alle 5 per andare a lavorare, costretta a usare la macchina e ad affrontare un'ora o due di traffico mattutino, dannandosi l'anima per trovare un parcheggio: spesso invece poliziotti e pubblici ufficiali, infermieri e medici, piloti e altri "1000 (2000, 5000, 7000) euro men" hanno posti riservati e facilitati, strisce gialle e azzurre davanti al portone dell'ufficio.

E le multe che i cittadini "normali" devono beccarsi sono non solo sproporzionate a ciò che guadagnano, ma nessuno gliele toglie, e sono perseguitate da Equitalia - poliziotti, vigili e pubblici ufficiali, spesso trovano facilmente il modo di farsele cancellare, ammesso che non basti far vedere il tesserino ai "colleghi" quando vengono fermati per un controllo.

E fino qui siamo nella dimensione della commedia, sulla quale possiamo anche farci una risata, magari amarognola.
Ma quello che avviene nei tribunali è su un altro livello: è proprio nei tribunali, anzi già nei Codici, che si coglie la vera disuguaglianza e la vera concezione dello Stato da parte del legislatore.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Gio 21 Apr - 0:18

Stasera a 'Chi l'ha visto?' hanno riparlato del caso. Il sindaco leghista Garra ha confermato che la strada è davvero di proprietà privata dei proprietari dell'auto rimossa. Ha detto che ora ha intenzione di espropriarla. Ha pure confermato che non aveva emesso nessuna ordinanza di sgombero.
Hanno pure detto che quella 'strada' per modo di dire è in effetti un piccolo passaggio in cui sono perfino accatastati tre posti auto, per i quali i proprietari pagano le tasse comunali compresa l'IMU.

Ripeto: il sindaco Garra incassa le tasse per posti auto su suolo privato ma vuole far togliere con la forza l'auto dal posto privato accatastato come posto auto! E senza nemmeno emettere una ordinanza! Assurdo! 

In quanto ai carabinieri: loro non avrebbero dovuto mettersi al servizio del sindaco senza una disposizione. Davanti alle rimostranze dei proprietari, avrebbero dovuto sospendere l'operazione in attesa di chiarimenti. Senza discussioni.

C'è un concetto che va chiarito: che significa che 'le forze dell'ordine sono al servizio dello Stato'.
Cos'è lo Stato? Non è più quello del Re, o dell'occupante straniero. Non è più il potere di altri, che le forze dell'ordine devono difendere. E' ancora così nelle dittature o democrazie molto limitate, come l'Egitto e la Turchia.
Lo Stato è una entità politica che i cittadini si danno per organizzarsi: regolare i rapporti tra i cittadini ed amministrare il territorio ed i servizi. Ed essere al servizio dello Stato non è più essere al servizio di un 'padrone' ma al servizio della collettività: tutelare i diritti e far rispettare le leggi.
Se un carabiniere pensa di 'essere lo Stato', in quanto suo rappresentante, crede di esercitare un potere, e non un servizio. E qua nasce l'eccesso.

Micol, tu parli di tre donne e vari uomini. Dove l'hai letto? Nel fatto sono intervenuti due donne e due uomini, con una donna e un uomo ultraottantenni. Sarà un dettaglio, ma è nei dettagli che si nasconde il diavolo (in questo caso il tentativo di difendere l'indifendibile dell'aggressione al povero carabiniere).
Anche il fatto che guadagnano 1.000 euro al mese dove l'hai letto? Un semplice appuntato ha lo stipendio base ma ha anche indennità varie: indennità d'arma, straordinari, turni notturni e riduzioni fiscali, per cui va oltre i 1.500 euro al mese.
Anzi, da Renzi ha avuto anche il bonus fiscale in più. Gli 80 euro dati a che aveva un reddito lordo inferiore a 26.000 euro l'anno a loro non spettava, avendo uno stipendio superiore.
Perciò Renzi ha dato altri 80 euro alle forze armate con l''ultima legge di stabilità.

Cara Micol, mi hai chiesto di dare e ho dato allegro

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Gio 21 Apr - 0:51

cardif ha scritto:
C'è un concetto che va chiarito: che significa che 'le forze dell'ordine sono al servizio dello Stato'.
 

Polizia, carabinieri, magistrati, etc, rappresentano lo Stato, in quanto ne sono l'organo esecutivo nei rispettivi campi.
I cittadini "comandano" questi organismi tramite la politica, che gestisce poi l'amministrazione.
L'esercizio del loro potere è effettivamnte al servizio dei cittadini nella misura in cui la politica corrisponde alla volontà effettiva dei cittadini, sia pure con tutte le deleghe e i passaggi intermedi previsti dall'ordinamento.

In realtà c'è troppo spazio, in questo meccanismo di deleghe, per deviare dalla teoria.
In un ordinamento democratico, nel quale va a votare metà dell'elettorato (o comunque solo una parte), e i governi si poggiano su una maggioranza che è la metà dei votanti, rimane difficile pensare che "la politica" (intesa come governo) rispecchi l'effetiva volontà dei cittadini: tutt'al più è una volontà virtuale ed estrapolata, puramnte convenzionale.
Inoltre, le maggioranze e i governi passano, gli organismi e la burocrazia restano, e questi organismi strutturano nel tempo una propria logica, che s'impone alla politica, la quale non ha né tempo é la possibilità di capirne realmente il funzionamnto, ammesso che ne abbia voglia e interesse.
Etrc etc etc

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Gio 21 Apr - 4:07

Cardif
Rom.

Cardif ma 1000-1500 euro stiamo li', no?A te quanto ti durerebbero 1500 euro?

Rom :Politikos-e-on vuol dire appunto popolo, sul popolo si basa l'attivita' politica, se il popolo non va a votare non possiamo tirarlo con le corde.Mi dici, tutto cio' si basa sulla volonta' di 1/3 degli elettori, ed è così , e che possiamo fare?Non hanno voluto votare, reputano la cabita elettorale ripugnante.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Gio 21 Apr - 8:03

Micol ha scritto:
Cardif
Rom.

Cardif ma 1000-1500 euro stiamo li', no?A te quanto ti durerebbero 1500 euro?

Rom :Politikos-e-on vuol dire appunto popolo, sul popolo si basa l'attivita' politica, se il popolo non va a votare non possiamo tirarlo con le corde.Mi dici, tutto cio' si basa sulla volonta' di 1/3 degli elettori, ed è così , e che possiamo fare?Non hanno voluto votare, reputano la cabita elettorale ripugnante.

No, tra 1000 e 1500 c'è un 50% di differenza: ci sono categorie che per avere aumenti contrattuali di 100 euro devono faticare anni.
E ci sono attualmente centinaia di migliaia (o qualche milione) di persone che lavorano per 600 o 800 euro al mese, per non parlare delle pensioni.
E lasciamo perdere, poi, il fenomeno di certi impieghi nelle strutture statali, che consentono di ereditare i posti di padre o madre in figlio, in alcuni casi per vie di fatto, in altri perfino per legittimi regolamenti interni.

Sul "popolo elettore" ci sarebbe molto da scrivere.
In ogni caso, nessuno vuole tirare con le corde nessuno: se ne stessero pure a casa, chi se ne frega.
Ci sono molte occasioni nelle quali "la gente" manifesta le proprie opinioni e preferenze, e nella maggior parte dei casi si vede bene a che livelli siamo di demenza, ignoranza e pessimo gusto.
Questo problema della "qualità della democrazia" non l'ho nemmeno accennato, in precedenza, per non complicare il discorso.
Per farlo breve, diciamo che la politica teme (e cerca di disinnescare) la volontà e la partecipazione del popolo intelligente, e sollecita invece la partecipazione del popolo manipolabile.
La politica, fin dal tempo della polis greca, e da quello dei faraoni, e ancora prima nell'era delle palafitte, è tutta giocata su questi meccanismi, e quella democratica non fa eccezione: semplicemente questi meccanismi sono resi espliciti e formalizzati.
La democrazia dei numeri serve a evitare o limitare i conflitti, stabilendo delle regole, non serve per prendere decisioni migliori.
Ad essere maligni, diciamo che questa democrazia serve a renderci tutti legalmente corresponsabili.
Quello che possimo fare è non lasciarci ingannare dai formalismi, e non limitarci alla convenzionalità, nel momento in cui analizziamo e giudichiamo il merito delle cose: sennò, è inutile discutere e ragionare, per prendere atto dei numeri basta un contabile.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Gio 21 Apr - 20:00

Micol,

Rom ha già fatto notare la differenza. Ma non posso fare a meno di dire la mia.
Certo che chi si può permettere una SAINT-GERMAIN PM da 1.920 € si può permettere pure una GO-14 PM da 2.500 €, di Louis Vuitton.
Ma non è di questi che parlo io.
Milioni di persone hanno pensioni o lavorano a rimborso spese o si arrangiano con i voucher per meno di 500 €. E ci debbono vivere per un mese. Loro sì che conoscono il valore di 500 €.

I 1.500 € che ho detto sono il minimo più il bonus di 80 €. E poi ci sono gli scatti di anzianità, e poi ci sono gli aumenti per i gradi. Si arriva mediamente ben oltre la cifra che loro dicono e di cui si lagnano. Sono quelli che si lamentano sempre più degli altri (quelli della scuola, per esempio, che in molti hanno pure una laurea in più) per il trattamento economico. Vorrebbero essere tanti piccoli montezemolini.

Rom ha scritto: "... sollecita invece la partecipazione del popolo manipolabile"
Ultimamente ancora di più, con la "disintermediazione", che prima era bancaria o commerciale e con Renzi è diventata anche politica: il Capo che affabula direttamente il popolo.
Addio alla democrazia rappresentativa e via con l'acclamazione dal basso. E così si arriva a: "Italiani, volete voi la guerra?". E tutti i pecoroni a gridare 'SIIIIII'"
Soprattutto se le forze armate obbediscono al Capo che gli aumenta la paga.

cardif
Tornare in alto Andare in basso
flaviomob



Età : 46
Località : Monza

MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Ven 22 Apr - 10:44

La sapete quella dell'ex sindaco leghista di Monza, Moltifiori? Accadde una ventina d'anni fa. Il bel tomo vede transitare un'auto dei carabinieri nel centro della città, in zona pedonale. Chiama un vigile e lo costringe a multarli. Viene citato quindi a giudizio per abuso d'ufficio e, condannato, un bel giorno patteggia. La mattina dopo si presenta nella sede comunale per esercitare il suo mandato ma i dipendenti lo informano: "Si informi, lei è decaduto". A sua "insaputa": in seguito alla condanna, non era più sindaco.  sghignazza sghignazza ghigno
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Sab 23 Apr - 0:26

@Cardif.

Ma l'Alta Moda si muove su binari suoi che non si incontrano con altri. Le borse da 3000 euro sono il meno ma, per stare in quel mondo, le borse le devi cambiare ogni giorno , e cosi' pure i gioielli, è tutto un mondo che ruota intorno a sè stesso, pero' ha bisogno di tanta manodopera, e per fortuna dà lavoro.Se per questo vi sono anche le borse nei mercatini, a 50 euro.Il mondo dei ricchissimi deve essere un gran bel mondo, diciamocelo, castello a Gstaad accanto a quello di Charlotte Casiraghi, villa a Ibiza accanto a quella di Charlotte Casiraghi, panfilo ormeggiato accanto  quello dei Casiraghi, eccetera eccetera.
Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Sab 23 Apr - 8:39

Micol ha scritto:
Il mondo dei ricchissimi deve essere un gran bel mondo, diciamocelo, castello a Gstaad accanto a quello di Charlotte Casiraghi, villa a Ibiza accanto a quella di Charlotte Casiraghi, panfilo ormeggiato accanto  quello dei Casiraghi, eccetera eccetera.

Un gran bel mondo ... per tanti. Peccato che coloro che ne sono affascinati alla fine godano soddisfazioni comuni a quelli che vivono in un mondo più modesto,  forse "diversamente bello" ma ugualmente emozionante.
La differenza sta solo nell'offerta dell’assistenza sanitaria!

I carabinieri si possono riconoscere (se rimane la testa) solo quando si tolgono il cappello (per non parlare del pennacchio)!
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Sab 23 Apr - 12:00

Micol ha scritto:
castello a Gstaad accanto a quello di Charlotte Casiraghi, villa a Ibiza accanto a quella di Charlotte Casiraghi, panfilo ormeggiato accanto  quello dei Casiraghi, eccetera eccetera.

Mi ha assalito un pensiero agghiacciante: metti che Charlotte Casiraghi mi stia antipatica ...

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Sab 23 Apr - 20:22

Avevo fatto quel commento per dire che c'è chi conosce la differenza tra 1.000 e 1.500 euro.

In quanto alla ricchezza, non ho opposizioni da fare, purché accumulata onestamente.

In quanto a Charlotte Casiraghi (che non so se è simpatica ma comunque è una bella donna allegro ) non so. Ma ad abitare vicino a tanti altri ricchi nostrani e ad indagare ci manderei una buona squadra di finanzieri onesti raddoppiandogli pure lo stipendio. Le casse dello Stato ringrazierebbero ...

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Dom 24 Apr - 8:42

La ricchezza accumulata onestamente ...

Ci possiamo scrivere un'enciclopedia antologica di sedici volumi su questo argomento.
C'è un'onestà giuridica da indagare, e c'è soprattutto l'onestà socio-politica.

C'è da definire il bene e il male nel concetto di "proprietà": per legittimare il possesso della ricchezza si usa appellarsi alla proprietà privata individuale, e questa è una forma di scorretezza intellettuale e morale perfino ridicola nella sua sfacciataggine. 

C'è poi l'onestà dell'acquisizione della ricchezza, che però diventa irrilevante quando sopravvengono situazioni di crisi nelle quali l'accentramnto dei beni diventa povertà per tutti gli altri.

C'è poi il problema di "cosa" si possiede: un conto è possedere oggetti, altro conto è possedere "fenomeni" o interi settori della vita economica o sociale.

Ma volendo semplificare, diciamo che l'accumulazione onesta di ricchezza è un'eccezione - lasciando da parte ovviamnte le situazioni conclamate di corruzione, ladrocinio e truffa, che pure sono largamnte diffuse.
Sappiamo bene che, operando onestamente, si può raggiungere il benessere, ma difficilmente, raramente si riesce a diventare smodatamente ricchi.

Comunque, lasciamo perdere questo discorso, politico.
Sul piano umano, essere relegati in un ghetto sarebbe un incubo, per me: poco conta che il ghetto sia da ricchi o da poveri, sempre ghetto è.
Belle donne come la Casiraghi ce ne stanno a milioni, le trovi alla cassa dei supermercati e nei viali dell'università, le incontri al bar e nelle sale d'aspetto della stazione.

Lo squallore è brutto, l'immondizia puzza.
C'è solo una cosa peggiore di queste: la monnezza sopra la quale viene spruzzato un deodorante.  ninzo bastone

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Dom 24 Apr - 12:45

Rom ha scritto:

Ci possiamo scrivere un'enciclopedia antologica di sedici volumi su questo argomento.
...
Sono d'accordo. Sull'origine della ricchezza ci sono casi e casi.
C'è l'eredità, che andrebbe tassata quando supera i limiti della decenza. Negli USA fu ridotta da Bush e reintrodotta da Obama. Sostiene Warren Buffet che l’imposta di successione è una forma pienamente legittima di tassazione, e comunque necessaria, e irrinunciabile per impedire che patrimoni e ricchezze rimangano esclusivamente legati alle rispettive famiglie d’appartenenza. E se lo dice lui che è il secondo uomo più ricco dopo Bill Gates...
C'è chi si arricchisce producendo e vendendo a prezzi alti, come Leonardo Del Vecchio. Ma se la gente compra a quei prezzi va bene così ...
C'è chi si arricchisce per incarichi di vario tipo, come Giancarlo Cimoli, nonostante abbia dissestato prima le Ferrovie dello Stato e poi l'Alitalia. E meno male che almeno paga ...

E comunque la ricchezza che si è costretti a difendere, insieme alla propria vita, con muri e guardie armate non è segno di felicità. Quanti di questi ricchi sono finiti in carcere per azioni violente dettate da infelicità. O si sono distrutti con la droga.

La felicità è altrove. Tutto sta a trovarla. Però c'è da dire che se la ricchezza non fa la felicità figuriamoci la miseria disperato

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Dom 24 Apr - 17:10

cardif ha scritto:

La felicità è altrove. Tutto sta a trovarla. Però c'è da dire che se la ricchezza non fa la felicità figuriamoci la miseria 

C'è innanzi tutto una distinzione da fare tra povertà e miseria - che non faccio, mi limito a segnalarla, per giustificare i termini usati nelle righe successive.

L'antagonismo politico, estetico e morale non è tra ricchezza e povertà, ma tra ricchezza e decenza - laddove al posto di "decenza" possiamo anche dire "normalità" o "giustizia".

Si può essere felici anche da poveri.
Si può essere soddisfatti e felici anche con il semplice benessere, cioè quello che ti fa avere il necessario e qualcosa di piacevolmente superfluo.
In ogni caso, conta molto la percezione che si ha del proprio stato, e questa a sua volta dipende dalle aspettative: e qui si aprirebbe il discorso sui condizionamenti (familiari e sociali).

In realtà, le comunità sociali più prospere e più felici sono quelle nelle quali c'è un'area la più vasta possibile di benessere "decente", e il minore dislivello di reddito.
Le repubbliche di banane, il terzo mondo, gli stati canaglia hanno tutti una ristretta cerchia di ricchi e un mare di povertà.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Lun 25 Apr - 0:02

Rom ha scritto:

L'antagonismo politico, estetico e morale non è tra ricchezza e povertà, ma tra ricchezza e decenza - laddove al posto di "decenza" possiamo anche dire "normalità" o "giustizia".
...
In realtà, le comunità sociali più prospere e più felici sono quelle nelle quali c'è un'area la più vasta possibile di benessere "decente", e il minore dislivello di reddito.
Le repubbliche di banane, il terzo mondo, gli stati canaglia hanno tutti una ristretta cerchia di ricchi e un mare di povertà.

Vabbè, quella è una vecchia battuta, non mia.
L'arricchimento diventa a volte indecente per mancanza di una valida giustificazione.
L'ho usato pure io, prima, il termine 'decenza', a proposito di eredità smodate.
Il possesso di tanto denaro non rende di per sé felici. Non è felice Arpagone di Molière.

Di ridistribuzione della ricchezza se ne parla da tanto, è che non si riesce a fare se non a piccoli passi.

In questo senso un passo, nel mondo, l'ha fatto Israele: ha fissato un limite allo stipendio dei banchieri, che non potrà superare 44 volte quello del dipendente meno pagato, con
un massimo di 580 mila euro (notizia letta su L'Espresso).

E gli Stati dell'occidente investano davvero nei paesi sottosviluppati per il loro sviluppo, secondo il piano Ocse, e non spendano gli 'aiuti' in massima parte per istituzioni finanziarie internazionali e per ONU e Bruxelles.
Soprattutto non li spendano come "strumento di egemonia, erogato per dimostrare che noi eravamo i buoni e i sovietici i cattivi " dice Bill Gates.
http://www.corriere.it/14_gennaio_30/gli-aiuti-terzo-mondo-ora-sono-solo-aiuti-5a372450-89bd-11e3-be5b-d457abaa7165.shtml

Le dittature stanno morendo, anche se a caro prezzo, e con loro anche il furto di ricchezze ai danni del popolo.
I grandi patrimoni sottratti da dittatori come Mubarak e portati all'estero stanno un po' per volta rientrando.
E pure Emanuele Lusi, nel suo piccolo, ha restituito parte del malloppo, diventando più povero.
 
cardif
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Lun 25 Apr - 0:32

Ma certo, Cardif, non ti avevo certamente attribuito l'invenzione di quella battuta, ormai ci conosciamo da troppo tempo per commettere errori di tale bassezza.
Il fatto è che concetti di quel genere stanno emergendo, da qualche anno, al rango di discorsi programmatici, da parte di una generazione politica fatta da cabarettisti da recita parrocchiale, non solo in Italia.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: carabinieri ieri oggi e domani   Oggi a 2:53

Tornare in alto Andare in basso
 
carabinieri ieri oggi e domani
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ieri morfologica
» Domani la morfologica e io ho tanta paura :(
» Oggi al posto al sole
» cioao ragazze...per questa sera vado....ci vediamo domani
» Domani verdetto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Ponte Matteotti  :: La storia siamo noi-
Andare verso: