Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Radames




MessaggioOggetto: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 14 Apr - 20:01

Eppure è un evento che dopo mesi e mesi di vice-vertice, la squadra giallo rossa abbia dilapidato il suo tesoretto a favore, poi, della detestata Lazio.
Ed un segno della crisi lo vedo nella scomposta reazione al pareggio di Torino, dove ha acquisito il vantaggio con un rigore inesistente e abbia contestato una rete regolare come dimostrano le immagini: come dire sull'orlo di una crisi di nervi.
Tornare in alto Andare in basso
E.staff
Admin



MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 14 Apr - 23:22

L'Admin ha autorizzato se stesso a intervenire nel merito, nel caso si parli della Roma, specialmente se l'intervento ha sfumature di colore bianco-celeste o bianconero, anche laddove tali sfumature fossero involontarie.

Il rigore su De Rossi era netto. Mille volte più netto di quello concesso su uno svenimento di Klose, un paio di settimane fa.
La rete del Torino deriva da una palla ripresa sulla linea di fondo, che in diretta sembrava fuori: solo il rallentatore ha mostrato che ce n'era un pezzettino ancora sulla linea. Vale a dire che la contestazione, sul campo, era assolutamente comprensibile.
I fedeli della chiesa giallorossa, per altro, sono consapevoli che il vero evento è stato il secondo posto mantenuto per mesi, da parte di una squadra falcidiata dagli infortuni a quasi tutti i suoi giocatori più importanti.
Tornare in alto Andare in basso
http://es-forum.forumattivo.it
Radames




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mer 15 Apr - 18:06

Naaah: nessuna sfumatura bianco celeste ne bianco nera. Semmai grigia, con rispetto parlando.
I fedeli della chiesa giallorossa, come del resto, tutti i tipi di fedele sotto ogni cielo proprio perché fedeli, soffrono della sindrome detta tifo. Uno dei sintomi di questa patologia è un'estemporanea cataratta che sfalsa le immagini durante le partite della propria squadra, impedendo di vedere ciò che persino la moviola mostra con chiarezza.
Quindi è inutile insistere: il rigore era netto, anche se il piede di Moretti era piantato li sin dalla settimana prima e se è stato solo il "mestiere" (unica dote residua) che ha suggerito all'irsuto e strapagato Daniele di inciamparvici con drammatico rotolamento per le terre.
Comunque la mia opinione è che la Roma finirà seconda davanti alla Lazio che obiettivamente non ha il "fisico" per reggere questi ritmi per altre otto Domeniche.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Gio 16 Apr - 22:53

L’Admin ha abusato della sua autorità per stemperare la sofferenza di un sorpasso oltraggioso. :alien:
Bisogna capirlo, sono mesi che boccheggia incredulo davanti all’involuzione della sua squadra, è allo stremo.
Solo una vecchia milanista può capirlo...
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Sab 18 Apr - 1:32

Forza Pallotta, liberaci dal male. Amen.

Lo so, Radames, tu sei torinista, o almeno lo eri nella tua esistenza precedente.
Ma non mi puoi parlare come uno juventino qualunque.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Radames




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Dom 19 Apr - 0:46

Intanto la portaerei a stelle e strisce ha asfaltato la Lazio, dunque già domani le cose possono tornare al loro posto se i Lupi avranno ragione della Dea navigante in perigliose acque.

L'Admin non si sbilanci con molto onorevoli illazioni, forte del suo tecnologico sapere. Radames è un nome toscano della più bell'acqua, tanto per dire, ergo potrei parlare in viola, tanto per dire.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Dom 19 Apr - 13:47

Radames ha scritto:
Intanto la portaerei a stelle e strisce ha asfaltato la Lazio, dunque già domani le cose possono tornare al loro posto se i Lupi avranno ragione della Dea navigante in perigliose acque.

L'Admin non si sbilanci con molto onorevoli illazioni, forte del suo tecnologico sapere. Radames è un nome toscano della più bell'acqua, tanto per dire, ergo potrei parlare in viola, tanto per dire.

Ma dài: essere torinisti è un onore, che non può essere rifiutato.
Una squadra, quella granata, che ha una delle più belle, e tragiche, storie.
Qualcuno, che di calcio se ne intende, ha detto che il grande Torino è stato la squadra più forte che si sia vista sui campi di calcio di tutto il mondo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Dom 19 Apr - 23:34

Certo, dopo aver visto quello che è diventato il derby dei poveri, come si fa a sfottere Rom per l'ennesimo pareggio sconclusionato della Roma?
Forse tutto il nostro campionato è sconclusionato. Persino la Juventus, senza Tevez, non è che brilli per  un gran gioco. Ma almeno è sempre sul pezzo, concentrata e operaia quando deve esserlo, capace di demolire una Lazio che era  sembrata la squadra più brillante del momento.
Per fortuna, c'è Valentino Rossi. Rossi c'è, come dice Meda.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Lun 20 Apr - 9:52

La Roma ha buttato via una grande occasione per vincere o concorrere seriamnte per vincere questo campionato.
L'ha buttata via d'estate, facendo un mercato sbagliatissimo: sciogliendo Benatia dai suoi vincoli contrattuali e continuando a lasciare vuota la casella del centravanti, fingendo di credere ancora in Destro.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Tarzan




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Lun 4 Mag - 19:35

error...

_________________
Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

Antonio Gramsci


Ultima modifica di Tarzan il Lun 4 Mag - 19:45, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Tarzan




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Lun 4 Mag - 19:43

Una cosa così bella e simpaticissima erano anni che non la vedevo.
Un caro saluto a tutti coloro che dall'inizio del campionato stanno rosicando.
Ho sbagliato.... dovevo scrivere, che è dall'inizio di quattro campionati che continuano a rosicare.

_________________
Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

Antonio Gramsci
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mer 6 Mag - 5:48

Vedi Tarzan, della Roma e sulla Roma, e sui romanisti, si può fare una parodia, cioè qualcosa che si vede subito che è una presa in giro.
La Juve invece è come i democristiani e come Berlusconi: se si mescolano i filmati veri con quelli satirici, le parodie e la cronaca, non si risce a distinguere la verità dalla barzelletta.


_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Tarzan




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Gio 14 Mag - 19:39

Caro rom hai fatto un errore fondamentale, già ma più fondamentalista di te chi c'è?


Per gli juventini, non più il 30... ormai il 33. mucca devil

_________________
Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

Antonio Gramsci
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 16 Feb - 14:39

http://sport.sky.it/sport/champions_league/2016/02/16/roma-spalletti-difende-garcia-.html?ref=libero

Spalletti: la Roma ha sbagliato a cacciare Garcia. Totti? Non mi serve.

.  .  .  .  .  .  .  
È da apprezzare l'allenatore della Roma per il giudizio rispettoso verso un collega e per il giudizio crudo verso il calciatore ritenuto simbolo della squadra.

Penso che non si sia sbagliato, anzi, penso che Totti abbia condizionato tutto l’ambiente e che, alla fin fine, sia stato controproducente averlo tenuto a Roma, sia per la sua carriera sia per i traguardi della Società calcistica.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 16 Feb - 15:54

No Iafran, sei in errore.

Spalletti ha tutta la mia stima, ma nella stima è compreso il fatto che è molto intelligente e molto accorto.

Garcia.
Non difende un collega, o meglio non è quello lo scopo delle sue dichiarazioni: difende se stesso, preventivamente. E fa bene, ha ragione a farlo.
E in più, fa capire alla dirigenza che lui è un uomo indipendente, e lo fa capire anche ai giocatori, e sceglie questo momento per farlo, quando tutto l'ambiente ha bisogno di lui.
Dicendo queste cose (e altre, nella qutidianità che vengono meno pubblicizzate) sta dicendo insomma: "cercate di dire, tutti quenti, meno cazzate, perché se voi siete briganti, io sono brigante e mezzo".

Totti.
Io non sono un adoratore di Totti, anche se lo ammiro quanto merita come giocatore, cioè moltissimo.
Non c'è mai stato un momento, da quando Totti è diventato titolare di questa squadra, in cui sia stato un peso o un problema per la società e per la squadra.
Totti è stato sempre una risorsa, anche economica, oltre che tecnica.
I problemi della Roma doveno essere gestiti e risolti dalla dirigenza: il carisma, personale e tecnico dei campioni, fa parte del gioco e un bravo dirigente deve saperlo gestire.
Sia questi dirigenti attuali, sia quelli precedenti, hanno lasciato che Totti si sostituisse spesso a loro in troppe cose, esponendosi in prima persona.
Francesco è come un ragazzino, ama giocare a pallone ancora a 40 anni, e si allena e si rotola nell'erba bagnata come faceva a 20 anni, con lo stesso spirito, ed è sempre stato un esempio perfetto per tutti i compagni.
Spalletti non ha detto che non gli serve, ma ha fatto una disamina tecnica molto giusta e intelligente, molto circonstanziata.
Dammi retta.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 16 Feb - 22:22

Rom ha scritto:
No Iafran, sei in errore.

Spalletti ha tutta la mia stima, ma nella stima è compreso il fatto che è molto intelligente e molto accorto.
(...)
Spalletti non ha detto che non gli serve, ma ha fatto una disamina tecnica molto giusta e intelligente, molto circonstanziata.
Dammi retta.

grazie
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Lun 22 Feb - 2:12

Quello che ho detto di Francesco Totti non vale più, ossia vale per il passato, ma non più per il presente.
E' comprensibile la sua amarezza, che lo accomuna a tutti campioni che vedono sfiorire la loro efficienza atletletica, ma ha sbagliato a manifestare in modo così clamoroso la propria irritazione, specialmente in questo momento così delicato per la squadra.

Inoltre, non ha capito che in questi anni di crisi i milionari non stanno simpatici, anche quelli che in qualche modo si sono meritati la ricchezza, a confronto dei peracottari di varia specie che l'hanno rubacchiata, moralmente e spesso anche materialmente.
I sacrifici e le amarezze dei milionari suonano male agli orecchi dei tanti e tanti tifosi che faticano ad arrivare al 15 del mese: meglio volare bassi, specialmente quando il gossip fa pubblicare il giorno precedente che la moglie Ilary va a visitare, scopo acquisto, una villa di Sabaudia da 20 milioni di euro.
Sfortunate coincidenze, che pure contano, così come contano quelle fortunate.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Tarzan




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Lun 22 Feb - 14:34

Rom carissimo,

il tempo di un battito di ciglia, ed eccoti smentito.

_________________
Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

Antonio Gramsci
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Lun 22 Feb - 15:32

Tarzan ha scritto:
Rom carissimo,

il tempo di un battito di ciglia, ed eccoti smentito.

Ventiquattro anni: che ciglia hai, Tarzan? Lunghe come i peli sullo stomaco tipici dei tifosi juventini? devil

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Tarzan




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 23 Feb - 17:07

Non parliamo di peli sullo stomaco.... ancora adesso tirate in ballo i famosi centimetri che a forza di parlarne oggi sono diventati chilometri. ghigno

Ora poi tutti a ritrattare il giudizio dato sul Pupone. Ora Pure Verdone sì è rimangiato tutto. specchi

_________________
Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

Antonio Gramsci
Tornare in alto Andare in basso
Tarzan




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 23 Feb - 17:15



A proposito di buoni propositi,,,,

_________________
Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti.

Antonio Gramsci
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 23 Feb - 17:22

Quei centimetri c'erano, e rimarranno nella storia del nostro campionato per sempre, come lozione pilifera sui tessuti gastrici bianconeri.

Dev'essere emozionante per un tifoso juventino assistere a quattro scudetti filati, vinti senza favori determinanti, un'esperienza nuova e commovente, e guarda un po', sono contenti tutti, anche noi qui a Roma.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 23 Feb - 20:10

Rom ha scritto:
E' comprensibile la sua amarezza, che lo accomuna a tutti campioni che vedono sfiorire la loro efficienza atletletica, ma ha sbagliato a manifestare in modo così clamoroso la propria irritazione, specialmente in questo momento così delicato per la squadra.

L'attaccamento ai colori sociali è una buona cosa per un dilettante non certo per un professionista.
Non ho apprezzato, infatti, le quattro dita che Totti ha mostrato alle telecamere quando la Roma ha rifilato 4 reti alla Juventus, tre o quattro anni fa. 
Un calciatore professionista non può comportarsi da tifoso e se dovesse rimanere tifoso non sarà mai positivo per la squadra.
La stima deve venire dagli altri, mai pretenderla.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Mar 23 Feb - 20:41

Tu probabilmente non hai seguito, non conosci quindi tutti gli antefatti spiacevoli dei quali è ricco il rapporto tra Roma e Juventus, e che si sono accumulati negli anni: dovendoli sintetizzare in un unico concetto, diciamo che da parte juventina c'è stato un sistematico sbeffeggiamnto dei "perdenti", anche dopo che le sconfitte giallorosse erano dovute aclamorosi favori arbitrali.
Ma non solo questo, ci furono insulti volgari da parte dei giocatori bianconeri a Zeman, durante una partita, mai sanzionati.
Ci sono state mille cose che di "professionale" non hanno niente.

Il fatto, poi, che un calciatore "deve" essere un professionista e non tifoso è un equivoco, una devianza dello sport, appunto, professionsitico, e peggio che mai del calcio dei mercenari, per cui il senso di appartenenza è diventato un fatto raro e quasi stravagante.
Ma se un giocatore è nato in quella città e in quella squadra, le cose stanno diversamente, specialmente se l'avversario di turno appartiene a una categoria di soggetti che sono abituati a sbeffeggiare gli altri, e a rimarcare in continuazione la loro superiorità "etnica": com'è il caso delle città, degli ambienti e anche delle squadre del triangolo padano, MI-TO.

Il gesto di Totti, che tu hai ricordato, a Roma non ha un significato insultante, ma è una presa in giro: tradotto in parole significa "piglia, pesa e porta a casa", o più elegantemente "te n'ho fatti quattro, game over".
Tieni conto che a Totti, per anni, su ogni campo hanno detto di tutto, i suoi colleghi "professionisti", specialmente in merito a sua madre e a sua moglie, conoscendo la suscettibilità di Francesco a queste figure femminili della sua vita.


_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?   Oggi a 21:12

Tornare in alto Andare in basso
 
Com'è che della Roma nessuno dice alcunché?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Cose che tutti (o quasi) sanno ma che non bisogna dire!
» più veloce della luce
» mauro biglino e il "dio alieno" della bibbia
» i prodotti della magnetic
» cc nails..gel a 1,67!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Via Induno :: Cuori in poltrona-
Andare verso: