Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Il Grande vecchio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Il Grande vecchio   Sab 15 Giu - 0:42

Non c’è un grande vecchio.
Solo giovani arrampicatori serventi,  clientes che intessono tele di conoscenze e diventano i ragni di riferimento, cui è demandata la tenuta del sistema.
Illuminante la trasmissione di Mentana su Bisignani, con Ferrara che si era già preparato la lezioncina su Mazzarino e altri potenti suggeritori di stato.
Illuminante lo è stata soprattutto per lo spettacolo dei giornalisti convenuti, che hanno fatto di tutto pur di rendere ancora più incomprensibile la funzione di quell’ospite nel sistema politico italiano.
Quello che si è capito è che da cronista dell’Ansa, il nostro è presto diventato galoppino di Andreotti, e poi ha fatto fruttare la naturale dote di cinica affidabilità per costituire il tramite tra i vari gangli di potere del sistema.
Scrittore di gialli (sic!), il nostro ci ha propinato come una grande idea la proposta di una nomina che faceva contenti tutti.  Insomma, l’equilibrismo come massima espressione di  azione politica, l’umile cuoco di torte indigeste per la collettività, ma con un accorto dosaggio degli ingredienti di tutti i poteri che contano.
Ferrara, invidioso, a cui non è riuscita la carriera di Bisignani per carenza di trasversalità, ha sottolineato che così fan tutti, in tutti i paesi del mondo, e che l’esigenza di trasparenza è la ridicola pretesa di una cittadinanza manipolata da media in competizione fra loro.
Il coro dei giornalisti era infatti interessato soprattutto ad indagare i meccanismi delle nomine di direttori di giornali e banche, dando per scontato che si trattava di accontentare industriali, finanzieri e politici. E facevano a gara a dimostrare chi ne sapeva di più, mettendo a tacere lo stesso Bisignani, di certo il più informato.
Affinchè negli spettatori non sorgesse il benché minimo dubbio di legittimità delle manovre esposte, Ferrara dava sulla voce e piantava la solita ammuina col conduttore, come a dire che la gestione del potere è inemendabile e al di sopra di qualsiasi logica spicciola da anime belle.
Si dice che la Santanchè, la Prestigiacomo e la Gelmini facessero continue telefonate a Biisignani, per chiedere istruzioni, consigli, sollecitare attenzioni. Queste miracolate della politica potevano essere utilmente indirizzate a carriere diverse con gli stessi metodi: raccomandazioni, consigli, reti di contatti utili.
Fondamentale è essere inseriti in un certo milieu ed espandersi ad altri.
Come il figlio di Bisignani, preso in prova all’ uffico stampa della Renault e, dimostratosi all’altezza, trasferito in Ferrari. L’amorevole padre tace sul fatto che ben pochi possono permettersi di farsi testare anche solo per tre giorni alla Renault. Se no, che capitalismo familistico saremmo?
Alla fine della fiera, come per le intercettazioni , non ci meravigliamo di quello che già potevamo intuire.
Quello che ci meraviglia, come per i discorsi intercettati, sono la pochezza, la volgarità, il livello infimo dei discorsi e delle “idee” che regolano nell’ombra lo spettacolo pubblico della peggior classe dirigente dalla nascita della Repubblica.
Lo stesso Bisignani rimpiange apertamente Andreotti e commisera il povero Gianni Letta, cui non è stato destinato un vero presidente del consiglio, ma quel personaggio da repubblica delle banane che è Berlusconi, che non è neppure in grado di distinguere un Bisignani da un Lavitola.
Bisignani sussurra le ricette di sopravvivenza ed equilibrio del “loro” sistema, ed io sono quasi certa , a questo punto, che a capo della famigerata carica dei  101 possa  esserci stato un  “sussurro” del nostro, veicolato dai mille canali trasversali che si è creato nel tempo e che tutti utilizzano con l’indecenza dei  muti mandanti.
Tornare in alto Andare in basso
 
Il Grande vecchio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il grande capo Estiqaatsi
» La più grande invenzione/scoperta dell'uomo?
» finalmente il grande giorno..
» Chi è il più grande Ateo?
» Scoperta stella neutroni piu' grande in Universo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Ponte Matteotti  :: La storia siamo noi-
Andare verso: