Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Vigilantes

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rom




MessaggioOggetto: Vigilantes   Dom 26 Mag - 16:13

Dal Messaggero del 26 maggio 2013

ROMA - Dovrà scontare sei mesi di carcere per essersi infilato dentro le tasche e sotto i vestiti una fetta d'arrosto, un pezzo di formaggio e una bottiglia d'olio. Ha rubato per fame, Filippo P., 34 anni e disoccupato, con una famiglia da mantenere e ridotto sul lastrico dalla crisi economica che nel 2010 gli ha fatto perdere anche l'ultimo lavoretto precario. Era già stato arrestato due settimane fa, per aver sottratto pane, latte e una confezione di prosciutto dagli scaffali di un supermercato. Un furto più che modesto: aveva arraffato quello che bastava per sfamare la sua famiglia, giusto per mettere qualcosa nel frigorifero di casa, e per dare da mangiare alla moglie e al figlio di quattro anni. Processato con rito direttissimo, Filippo era stato condannato a cinque mesi con la condizionale, e liberato con l'obbligo di firma.

LA CATTURA
Due giorni fa, però, l’uomo è stato sorpreso di nuovo mentre tentava di uscire dal Conad di Corso Francia con una spesa di dieci euro non pagata e nascosta sotto la giacca. I vigilantes del supermercato lo hanno bloccato e hanno chiamato i carabinieri. Giunti sul posto i militari lo hanno arrestato con l'accusa di furto aggravato. Ieri mattina, Filippo è tornato sul banco degli imputati del tribunale di Roma, per la convalida dell'arresto e un nuovo processo per direttissima. Il giudice dell'ottava sezione penale, Fabio Mostarda, pur comprendendo il dramma personale dell'imputato, non ha comunque potuto fare altro che disporne la custodia cautelare in carcere. Filippo, difeso dall'avvocato Gianluca Arrighi, ha poi patteggiato una condanna a 6 mesi di reclusione che sconterà a Regina Coeli.
Tornare in alto Andare in basso
flaviomob



Età : 46
Località : Monza

MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mar 28 Mag - 1:37

Ricordo male o il fatto di "agire in stato di necessità" dovrebbe costituire un presupposto per non condannare chi è accusato di un reato. Dare da mangiare a un "pupo" di quattro anni non è forse agire in stato di necessità?

http://it.wikipedia.org/wiki/Stato_di_necessit%C3%A0
Tornare in alto Andare in basso
flaviomob



Età : 46
Località : Monza

MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mar 28 Mag - 9:59

http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Cronaca/563873/

...la stessa Procura che ha chiesto e ottenuto l'archiviazione dell'accusa di furto.
Rubare per sfamare il figlio e in stato di necessità non è reato. O, meglio, è un fatto di lieve entità, giustificato da un «grave e urgente bisogno»: in questo caso dar da mangiare al bimbo appena nato.

...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mar 28 Mag - 23:13

Cose che non si vedevano più da tempo nel nostro paese, da quando il taccheggio in Italia era un reato (furto aggravato, perché di oggetti affidati alla pubblica fede), e le corti dei tribunali non dovevano scontrarsi contro le fottute norme classiste del codice Rocco per salvaguardare un minimo di umanità nelle sentenze.
Siamo ripiombati in situazioni da neorealismo con in più il carognismo (chissà perché nessuno ancora ha coniato questo neologismo) diffuso dalla cultura neoliberista.
L'altro giorno nel TG regionale hanno intervistato alcuni commessi e padroncini di supermercati, i quali raccontavano episodi raccapriccianti, uno diceva di aver trovato salamini cacciatorini morsi in modo da mangiar qualcosa senza doverlo far passare dalle casse, o di una signora anziana che alla cassa hanno fatto finta di non vedere che aveva portato via qualche piccolo genere alimentare, bene quella signora è tornata dopo qualche giorno, ha fatto un altro po' di spesa ed ha pagato quello che aveva preso alcuni giorni prima.
Bisognerebbe riflettere che tutto ciò non è avvenuto a seguito di qualche cataclisma, che la gente ha le stesse esigenze che potrebbero far ripartire il meccanismo dell'economia ma non si vuole che accada perché si continua a sottrarre reddito a chi lo produce e ad inceppare con il credit crunch le stesse aziende che si riteneva fossero l'asse portante della nostra economia.
Tornare in alto Andare in basso
flaviomob



Età : 46
Località : Monza

MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mar 28 Mag - 23:22

Ma poi che senso ha un reato penale per il furto in un supermercato? A parte la profonda disumanità verso chi non ha di che mangiare, di che vivere, che è la vergogna primaria: poi istituiamo un processo penale che costa migliaia di euro per quattro fette di prosciutto?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mar 28 Mag - 23:42

Qualche giorno fa ho letto un articolo che raccontava che il credito alla produzione ormai non è più elargito dalle banche, ma si sono formati dei gruppi di gestione di grandi patrimoni familiari, che trovano più conveniente investire in attività produttive che in titoli, mentre le banche girano su stesse e sui propri ventri gonfi di spazzatura finanziaria.
Come sempre, i ricchi trovano subito il filone giusto per difendersi e moltiplicare profitti, mentre i guasti del sistema ricadono su coloro che non hanno altri mezzi per finanziarsi.
Questa crisi ha disvelato tutta l'inadeguatezza di un sistema creditizio speculativo, il cui ruolo dovrebbe essere ben altrimenti governato. La Germania liberista ha una banca di stato per gli investimenti, come è giusto che sia, perchè gli investimenti devono essere garantiti come il portato di uno dei fattori della produzione, il capitale.
Quando si parla di produttività, si esaminano sempre le prestazioni della forza lavoro, dimenticandosi i mancati apporti di capitale e il fatiscente sistema paese.
Tanto, sparare sui sindacati è sempre sintomo di modernismo. Alzi la mano chi non è tentato di cambiar canale appena vede uno di quegli arroganti e pure invecchiatelli Chicago boys :bball:
Tornare in alto Andare in basso
flaviomob



Età : 46
Località : Monza

MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mer 29 Mag - 0:09

E pure gli americani ora ci sono davanti: lì la liquidità della banca centrale arriva davvero a industrie e famiglie che chiedono prestiti. Da noi la liquidità si "congela" subito... appena mette piede in banca.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mer 29 Mag - 10:28

Il problema è che è difficile cambiar canale quando vedi i Chicago Boys: in TV, se c'è una qualche trasmissione che affronta temi economici, l'ultraliberista è sempre in agguato dall'alto della sua cattedra, e solitamente, se si cerca una sorta di dibattito, il "professore" viene messo a confronto con qualche nesci totale in campo economico, così da una parte stanno la cultura e la scienza e dall'altra un puvarazz magari benefattore, ma comunque ignorante ed incapace.
E invece basterebbe uno studente serio del 1° anno di economia per farli a pezzi, ma purtroppo nella TV italiana non è consentito.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mer 29 Mag - 11:54

I due carabinieri coi baffoni che portano via in manette il contadino insolvente o il ladruncolo, e quelli in assetto antisommossa che proteggono il ministro o l'assessore, e scortano "il ricco e il cardinale", sono un'icona che ci accompagna da secoli. Una vecchia (e sporca) storia, che la democrazia liberale è riuscita soltanto a rendere più scandalosa.
Ma, in un contesto democratico, lo scandalo più specifico non sono i carabinieri coi baffoni, e nemmeno il quadro normativo al quale si adegua il giudice: oggi come sempre, la legge e il suo braccio esecutivo garantiscono il sistema di potere, e questo non è uno scandalo ma un problema, anzi "il" problema.

Lo scandalo, semmai, è dato dalla coscienza di quei vigilantes, da quel direttore di quel supermercato, e da tutti i vigilantes e tutti i direttori e tutti i lavoratori di tutti i supermercati nei quali avvengono episodi di questo genere.
E' qui che si manifesta il vero fallimento della democrazia, ossia la sopravvivenza dell'antico ricatto economico che "può renderlo feroce, qualche volta, ma sempre lo rende prudente: minaccia, giudica, ironizza, ascolta, ma è sempre interiormente impaurito, non c'è nessuno che sfugga a questa paura, nessuno è perciò davvero amico o nemico".

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Mar 6 Ago - 23:21

Amatissimo Rom, allora nei supermercati andiamo direttamente a rubare, licenziamo i vigilantes e basta. E' un discorso molto vasto.
E' molto ben congegnato questo tuo forum, mi sembrava un forum burocratico che mi spauriva, invece e' molto interessante. Ogni cosa e' interessante fatta da te...Com'eri da ragazzo? uno schianto? e ora? sto a scherza'...
Il giorno 8 parto per la Sardegna e pure se mi tirero' dietro il portatile e comprero' i giornali in realta' vivro' in un'atmosfera rarefatta dove mancherai solo tu.
Vedo che  stai molto meglio rispetto allo scorso anno quando, appena entrata in spazioforum, mi riempisti di parolacce, e cio' mi  da' tanta felicita'.
Io ti ho sempre nel cuore.
Allora ci risentiamo a settembre
Un abbraccio, anche due
PS .Non sapevo di questo trenino rosso che passava nel corridoio di Danzica qua a Roma , addirittura del 1931, c'era Hitler al potere qua in Italia?...Ma come mai hai tirato fuori un aggeggio cosi' remoto? Tu lo hai mai preso? E perche' era rosso?Avevano finito tutte le altre vernici? Avevano tutti la cataratta inoperabile e cosi' lo vedevano meglio?Con questo colore il trenino era come un pugno in un occhio.
In tutti i modi al mio ritorno ti prometto di impegnarmi nel tuo forum, immagino quanta fatica stai profondendo (si puo' dire profondendo?) nell'impresa.
Un abbraccio
PPS. Puoi togliere tessa1 e lasciare solo tessa?
grazie
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Vigilantes   Oggi a 0:58

Tornare in alto Andare in basso
 
Vigilantes
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Ponte Matteotti  :: La storia siamo noi-
Andare verso: