Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Signorinella pallida

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Signorinella pallida   Lun 18 Gen - 6:22

Signorinella pallida,
dolce dirimpettaia del quinto piano,
non v'è una notte ch'io non sogni Napoli,
e son vent'anni che ne sto lontano!

Al mio paese nevica,
il campanile della chiesa è bianco,
tutta la legna è diventata cenere,
e io ho sempre freddo e sono triste e stanco!

Lenta e lontana,
mentre ti penso suona la campana
della piccola chiesa del Gesù
e nevica, sapessi come nevica...
ma tu, dove sei tu?

Bei tempi di baldoria,
dolce felicità fatta di niente:
Brindisi coi bicchieri colmi d'acqua
al nostro amore povero e innocente.

Negli occhi tuoi passavano
una speranza, un sogno, una carezza...
avevi un nome che non si dimentica,
un nome lungo e breve:giovinezza!

Amore mio!
Non ti ricordi che nel dirmi addio,
mi mettesti all'occhiello una pansè
e mi dicesti con la voce tremula:
"Non ti scordar di me!"

E gli anni e i giorni passano,
uguali e grigi con monotonia
le nostre foglie più non rinverdiscono,
signorinella, che malinconia!

Tu innamorata e pallida
più non ricami innanzi al tuo telaio,
io qui son diventato il buon don Cesare
porto il mantello a ruota e fo il notaio.

Il mio piccino,
sfogliando un vecchio libro di latino,
ha trovato, indovina, una pansè, ...
perchè negli occhi mi spuntò una lacrima?
Chissà, chissà perchè!

Lenta e lontana,
mentre ti penso suona la campana
della piccola chiesa del Gesù...
e nevica, vedessi come nevica...
ma tu...dove sei tu?

FINE
Tornare in alto Andare in basso
Myosotis



Età : 50
Località : roma

MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Ven 29 Gen - 17:41

Tornare in alto Andare in basso
Myosotis



Età : 50
Località : roma

MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Ven 29 Gen - 18:58

La rivolta fu scatenata dall'esasperazione delle classi più umili verso le gabelle imposte dai governanti sugli alimenti di necessario consumo. Il grido con cui Masaniello sollevò il popolo il 7
https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&list=RDhsjl7yAsfeY&v=0r2ycUr8El8

«Viva 'o Rre 'e Spagna, mora 'o malgoverno».....
Secondo la consuetudine popolare tipica dell'ancien regime a cercare nel sovrano la difesa dalle prevaricazioni dei suoi sottoposti, dopo dieci giorni di rivolta che costrinsero gli spagnoli ad accettare le rivendicazioni popolari a causa di un comportamento al loro vista stravagante e frutto di una strategia mirata volta a fare, appunto, 'fare pazzie", Masaniello fu accusato ufficialmente di pazzia e quindi ucciso per volere del viceré e di alcuni capi popolari nonchè di una piccola parte della plebe.
Nonostante la breve durata, la ribellione da lui guidata indebolì il secolare dominio spagnolo e aprì la strada alla proclamazione della ('effimera e filofrancese?) Repubblica napoletana. Venuta cinque mesi dopo la sua morte.
Liberamente tratto da wiky

 Se volete qualche chicca di letteratura sulla storia di questo buoio periodi, leggete "il resto di niente".
Un bacio, devo andare
Myos
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Sab 30 Gen - 0:26

Myos, mi ci sono fumato una sigaretta sopra, e mangiato cinque o sei quadratini di cioccolato fondente, riflettendo, ma non ho capito: che c'entra tutta la storia napoletana della quale ci parli con Signorinella pallida? silent


Se indovino, magari con l'aiuto di quadratini al latte, nocciolati, che vinco: una bottiglia di marsala all'uovo, un orsetto di peluche?

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Sab 30 Gen - 22:09

Rom.

La città di Napoli lega Signorinella e Masaniello, essendo i protagonisti di Signorinella incontratisi a Napoli, e essendo Masaniello di Napoli.

Per il resto, essendo Myos un'anarchica, ha piazzato la' la sua dissertazione su Masaniello perchè così le aggradava, una figura un po' dimenticata, oramai, un capopopolo, che aiuta sia i nobili che i popolani, è una figura difficile da inquadrare.
Noi abbiamo i Gracchi, Catilina, Cola di Rienzo, figure scultoree.
Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Sab 30 Gen - 23:10


_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 31 Gen - 0:11

Bellissimo volto. E' un po' che lo guardo aspettando che diventi pallido ...
allegro allegro
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 31 Gen - 0:26

cardif ha scritto:
Bellissimo volto. E' un po' che lo guardo aspettando che diventi pallido ...

Eh, ma non è il pallore il riferimento.
E' la compagna, o almeno una delle donne, di Gonzalo Higuain.
caffe

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 31 Gen - 0:42

Rom ha scritto:
Eh, ma non è il pallore il riferimento.

Mi sembra il gioco della ruota della Settimana enigmistica.
Vediamo:
Masaniello, Signorinella pallida, Napoli, IL NAPOLI, Higuain (che pare se ne voglia andare), una ragazza di Higuain....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Lun 1 Feb - 22:53

Ci rinuncio!
Se poi piego in là il monitor del portatile non vedo neanche gli occhi e il viso diventa più sottile e più lungo ... 
Il mistero dovrebbe infittirsi!  attesa
Tornare in alto Andare in basso
Myosotis



Età : 50
Località : roma

MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Sab 6 Feb - 16:47

Grande Micol! l'intelligenza emotiva non è cosa frequente e sono felice che tu abbia colto il profondo legame e la relazione tra queste due poesie.
Purtroppo bisogna pur capire certe espressioni sottoproletarie... che poi tanto sottoproletarie non sono perchè lo so io:-)
abbracci
Myos

...mo' volevo allegare una foto
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Sab 6 Feb - 19:20

Myosotis ha scritto:
Grande Micol! l'intelligenza emotiva non è cosa frequente e sono felice che tu abbia colto il profondo legame e la relazione tra queste due poesie.
Purtroppo bisogna pur capire certe espressioni sottoproletarie... che poi tanto sottoproletarie non sono perchè lo so io:-)
abbracci

Non per fare il domatore delle pulci, ma vorrei far notare alle due Intelligenze Emotive che un legame di qualche tipo è possibile rintracciarlo fra fenomeni, persone e prodotti dell'ingegno, i più diversi e apparentemente lontani tra loro: ragione per cui, ciò che è più importante non è il legame in se stesso, ma piuttosto l'esposizione e illustrazione che se ne fa, a cortese beneficio del colto pubblico e dell'ìnclita platea che è in attesa della Rivelazione col fiato sospeso.

Per l'intanto, vogliate gradire er firme Luce, con testo allegato, per essere in sintonia emotiva con il poemetto d'apertura.



Quando più fitta l'oscurità
Scende sulla città
Lucciole ansiose di libertà
Noi lasciamo i bassifondi
Senza una metà ci incamminiam
E sotto ad un lampion
Quando la ronda non incontriam
Cantiamo una canzon

Noi siamo come le lucciole
Brilliamo nelle tenebre
Schiave di un mondo brutal
Noi siamo i fior del mal.
Se il nostro cuor vuol piangere
Noi pur dobbiam sorridere
Danzando sul marciapiè
Finché la luna c'è

Pallida luna soltanto tu
La nostra gioventù
Vedi ogni notte appassir di più
Come un fiore senza sole.
Ma se il destino ci spezzerà
Nel cuore la canzon
Solo il tuo raggio ci bacierà
All'ombra dei bastion.

Noi siamo come le lucciole
Brilliamo nelle tenebre
Schiave di un mondo brutal
Noi siamo i fior del mal.
Se il nostro cuor vuol piangere
Noi pur dobbiam sorridere
Danzando sul marciapiè
Finché la luna c'è
. . . . . .
Se il nostro cuor vuol piangere
Noi pur dobbiam sorridere
Danzando sul marciapiè
Finché la luna c'è.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Sab 6 Feb - 22:26

Per tutte le violenze consumate su di lei
per tutte le umiliazioni che ha subito
per il suo corpo che avete sfruttato
per la sua intelligenza che avete calpestato
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata
per la libertà che le avete negato
per la bocca che le avete tappato
per le ali che le avete tagliato
per tutto questo
in piedi, Signori, davanti a una Donna.

E non bastasse questo
inchinatevi ogni volta
che vi guarda l’anima
perché Lei la sa vedere
perché Lei sa farla cantare.

In piedi, Signori,
ogni volta che vi accarezza una mano
ogni volta che vi asciuga le lacrime
come foste i suoi figli
e quando vi aspetta
anche se Lei vorrebbe correre.

In piedi, sempre in piedi, miei Signori
quando entra nella stanza
e suona l’amore
e quando vi nasconde il dolore
e la solitudine
e il bisogno terribile di essere amata.

Non provate ad allungare la vostra mano
per aiutarla
quando Lei crolla
sotto il peso del mondo.
Non ha bisogno
della vostra compassione.
Ha bisogno che voi
vi sediate in terra vicino a Lei
e che aspettiate
che il cuore calmi il battito,
che la paura scompaia,
che tutto il mondo riprenda a girare
tranquillo
e sarà sempre Lei ad alzarsi per prima
e a darvi la mano per tirarvi sù
in modo da avvicinarvi al cielo
in quel cielo alto dove la sua anima vive
e da dove, Signori,
non la strapperete mai.

IN PIEDI, SIGNORI, DAVANTI A UNA DONNA
Anonimo

(che c'entra? E che ne so... perplesso )

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 7 Feb - 0:00

cardif ha scritto:
(...)
e sarà sempre Lei ad alzarsi per prima
e a darvi la mano per tirarvi sù
in modo da avvicinarvi al cielo
in quel cielo alto dove la sua anima vive
e da dove, Signori,
non la strapperete mai.

Il ruolo più importante nell'universo costruito dall'uomo, quello della donna, (grazie cardif).
 
Come faccio adesso ad invitarvi ad ascoltare il video di Gigliola Cinguetti ("La spagnola"),  apparso dopo quello di "Lucciole vagabonde" di Marta Tomelli, per lasciarvi prendere dalla sensualità dei dipinti di Tony Chow? 
Se non sono OT, prendetela come un'informazione di servizio, altrimenti ... chi s'è visto s'è visto. disperato
Tornare in alto Andare in basso
Micol



Località : roma-centro

MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 7 Feb - 0:53

PER TE AMORE MIO


Sono andata al mercato degli uccelli
E ho comprato degli uccelli
                  Per te          
                amore mio
Sono andata al mercato dei fiori
E ho comprato dei fiori
                  Per te
               amore mio
Sono andata al mercato dei rottami
E ho comprato catene
            Pesanti catene
                 Per te
              amore mio
Poi sono andata al mercato degli schiavi
           E ti ho cercato
          Ma senza trovarti
            amore mio.
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 7 Feb - 13:12

Forse è la più bella di Prévert
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Dom 7 Feb - 15:12

Non verremo alla meta ad uno ad uno 


Non verremo alla meta ad uno ad uno, 
Ma a due a due. Se ci conosceremo 
A due a due, noi ci conosceremo 
Tutti, noi ci ameremo tutti e i figli 
Un giorno rideranno 
Della leggenda nera dove un uomo 
Lacrima in solitudine.
 

Paul Eluard
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Lun 8 Feb - 8:17

Sì, però, ragazzi e ragazze, cittadini, compagni e commensali, amici e amiche, permettetemi di fare la parte che più mi viene spontanea, cioè quella del disturbatore con l'acidità di stomaco - riparmiatevi la battuta del Maalox.

Signorinella pallida è una deliziosa poesiola in musica, risonante di malinconie gozzaniane.
Un reperto d'epoca da accogliere con leggerezza, e annusare con un sorriso, come si fa con un foulard di seta impregnato di profumo svanito, o una lettera ingiallita.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Lun 8 Feb - 9:15

Rom ha scritto:
Sì, però, ragazzi e ragazze, cittadini, compagni e commensali, amici e amiche, permettetemi di fare la parte che più mi viene spontanea, cioè quella del disturbatore con l'acidità di stomaco - riparmiatevi la battuta del Maalox.

Signorinella pallida è una deliziosa poesiola in musica, risonante di malinconie gozzaniane.
Un reperto d'epoca da accogliere con leggerezza, e annusare con un sorriso, come si fa con un foulard di seta impregnato di profumo svanito, o una lettera ingiallita.

Lo so che la letteratura del mondo è piena di poesie ... questa potrebbe essere accettata (il mio repertorio si limita a quelle che incominciavano con "Ei fu" e con "Nel mezzo del cammin di nostra vita"!) in fin dei conti parla di collettività, di unione ... Poi, stamattina dovresti essere particolarmente più buono dopo la notte calcisticaloda
Tornare in alto Andare in basso
Myosotis



Età : 50
Località : roma

MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Lun 8 Feb - 14:14

Whow!! In questo coacervo di splendidi lustri di un secolo andato, per onde voltate e rivoltate sulla rena di fiumi sconosciuti, di mari ignoti e di bivacchi di nostalgia...
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Lun 8 Feb - 17:32

Caro Rom,
tu hai scritto alle "Intelligenze Emotive che un legame di qualche tipo è possibile rintracciarlo fra fenomeni, persone e prodotti dell'ingegno"
e si è dato libero sfogo


(la continuazione dell'invito non l'ho letta allegro )


cardif
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Mer 10 Feb - 10:33

Caro Compagno Cardif, lunghi anni di forum e zone limitrofe ci hanno mostrato che esiste una potente forza coesiva, in conseguenza della quale tutti gli interventi tendono a concentrarsi e susseguirsi l'uno all'altro nello stesso 3D, e i vari 3D a concentrarsi in un unica sezione del forum, e le varie sezioni diventare evanescenti a vantaggio di una sola, sopravvivente, nella quale si riversa il Tutto di Tutti.

Questo è il Destino Segnato, lo conosciamo, sappiamo che vincerà, e tuttavia proprio per questo ci spetta di rendergli la vita difficile, perdendo con dignità.
fatica

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Mer 10 Feb - 13:20

Rom ha scritto:
Caro Compagno Cardif ...

Accidenti, si vede tanto? Pensavo non si notasse ... allegro

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Signorinella pallida   Oggi a 0:57

Tornare in alto Andare in basso
 
Signorinella pallida
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Pallida mors di Danila Comastri Montanari.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Ponte Matteotti  :: Cento passi-
Andare verso: