Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Varie ed eventuali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cardif




MessaggioOggetto: Varie ed eventuali   Ven 15 Mag - 23:32

Com'è che del Napoli nessuno dice alcunché?
Forse per vergogna.

Prese da L'Espresso il 15/05/2015:

Silvio Berlusconi, incontrando i ragazzi di “Azzurra Libertà“, il comitato fondato dai falchetti Zappacosta:
"Sono molto preoccupato dal futuro che vi aspetta in questo Paese. Ripenso alla mia giovinezza: ho cominciato da piccolissimo, mungendo le mucche in una fattoria di paese..."
Oggi non ci sono più le mucche di una volta nelle fattorie di paese, ma ci sono altre mucche che hanno munto lui.
-----------

Vincenzo De Luca,  candidato Pd alla guida di Regione Campania
"Ci sono state candidature inopportune dal punto di vista politico, non ho potuto verificare tutto. Quei nomi sono stati messi in una lista marginale alle due di notte del primo maggio. Io non ne sapevo nulla... insomma, non votate i miei impresentabili"
Un altro esempio di cose che avvengono a insaputa. Comunque saranno pure impresentabili, ma sempre suoi sono...
---------------

Maurizio Gasparri, (nonostante tutto) Vicepresidente del Senato, su Twitter
"Mia moglie mi ha paragonato ad Al Pacino, ma vorrei ricordare che lui è bravo e non bello"
Questa non l'ho capita: Gasparri sarebbe bello e non bravo?
--------------

Beppe Grillo, intervistato da Rainews durante la marcia per il reddito di cittadinanza Perugia-Assisi
"San Francesco aveva una qualità: era mite. Esattamente come il Movimento 5 Stelle"
ahahaahahahahaha
vaffa è una guerra!!!!!!!!!  vaffa vaffa è una guerra!!!!!!!
------------

Antonia De Mita, Intervistata dal Corriere
"Non lo difendo perché è mio padre. Ma perché è De Mita. E gli hanno dato del trasformista".
Scusi, ma lei come definirebbe chi in Campania ha governato prima col centrosinistra di Bassolino, poi col centrodestra di Caldoro, e ora si è appena alleato con la sinistra di De Luca?
"Lo vede che ho ragione io a dire che De Mita è il più moderno di tutti? Ancora lì a utilizzare categorie anchilosate come destra e sinistra. Ma il mondo gira!"
E girano pure le palle (almeno a me) a sentire questa intervistata, anche se solo dal Corriere.
-----------------

Antonio Russo - Capogruppo M5s in Comune a Imperia
"Votate la nostra lista, ma non i nostri candidati, ci sono troppe ombre".
Buona idea, così in Parlamento ci va la lista e i candidati restano a casa. Booohhhh
-------------

Gianfranco Fini - L'ultima disavventura del fondatore di Alleanza Nazionale (Il Giornale)
Gianfranco Fini ha chiesto la semplice iscrizione alla Fondazione che amministra il patrimonio del suo ex partito, An. Richiesta respinta. La maggioranza degli iscritti lo accusa di "indegnità morale".
E poi dice che non è vero che era migliorato...
------------------

Laura Ravetto - L'onorevole berlusconiana rivela ad alcuni amici il segreto della sua bellezza (leggiamo da Il Giornale)
La forzista Laura Ravetto è più in forma che mai. L’altra sera a una cena tra amici è apparsa più sorridente del solito al fianco del compagno, il Pd Dario Ginefra. Lei sostiene che a renderla serena sia lo yoga che pratica ogni mattina all’alba. Ma a qualcuno ha confessato: "Il mio segreto? Fare l’amore"... 
E poi ci si chiede perché vengono dei dubbi a votare Pd.
----------------

(Se per caso c'è qualcuno che legge

cardif)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Sab 16 Mag - 8:08

cardif ha scritto:
(Se per caso c'è qualcuno che legge

cardif)

La cenere che lascia la "pira" di Novoli (Lecce) per l'Epifania o quella di Grottaglie (Taranto) per la festa di S. Ciro tienila presente ... non si sa mai, potrebbe venire utile.
Non ti sei fatto leggere dal tempo dei ROMani e mò dai pure le "apostrofate"? 
"Com'è che del Napoli nessuno dice alcunché"? E Gennarino Esposito non ti dice niente, allora ...  doh

L'ex cavaliere è "er mejio dei meji". Non c'è cosa che non abbia fatto o che non sia riconducibile alla sua persona; l'ex cavaliere ha fatto della sua vita una favola, una bellissima favola: quella della rana ed il bue (a incominciare dai sottotacchi e sopratacchi, che gli pregiudicano l'equilibrio, a quando ha detto che bisogna convivere con "le ragazze giovani e belle" e con la mafia). 
"Er mejio dei meji" e il sindaco sceriffo di Salerno, a onor del vero, vengono però battuti (nei tempi e nelle sceriffate) da un altro personaggio; questi vengono dopo, niente poco di meno che, di Cito, ex sindaco di Taranto, nonché ex parlamentare e condannato per mafia, in attesa che gli venga revocato il vitaliazio: un uomo come si deve (http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-03-02/giancarlo-cito-incostituzionale-togliere-vitalizio-condannati-chi-ccredono-essere-164726.shtml?uuid=ABqv9w2C ) ed un concorrente politico che bisogna far dimenticare per non oscurare la fama delle due sopraddette creature politiche (centro-destra-sinistra-uniti).  :pat pat:

Il Gasparri ha avuto gli onori della cronaca ... a sua insaputa. Beppe Grillo, invece, l'ha cercata a tutti i costi.
Fini, visto che non va più di moda come vanno il Matteo fiorentino, la Meloni "prezzemolo in ogni minestra" e Salvini "mercoledì in mezzo alla settimana" ... forse non dovrebbe essere male ... tranne gli errori di gioventù e quelli da adulto.  applausi
La Ravetto sta sempre in TV ... l'amore lo farebbe fra un talk show e l'altro o con qualche cameraman?
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Sab 16 Mag - 9:04

Coi tuoi mal di testa, uccideresti un poeta - cantava qualche anno fa Alberto Fortis.
Questa gente ha ucciso ogni voglia di criticarli, e di discutere di politica, con la sua cosmica mediocrità.
Io, lo confesso, da un paio d'anni mi blocco davanti al foglio bianco: hanno vinto loro.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Sab 16 Mag - 9:34

Rom ha scritto:
Questa gente ha ucciso ogni voglia di criticarli, e di discutere di politica, con la sua cosmica mediocrità.

Questa gente è solo da essere ridicolizzata da quelli che hanno ferme le loro convinzioni ...
Non hanno vinto loro, non possono vincere: le insoddisfazioni sono aumentate e le aspirazioni (nostre) rimangono.
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Sab 16 Mag - 10:56

Sì, hai ragione, Iaf, ma loro hanno vinto.
Bisogna avere il coraggio di riconoscerlo, perché solo così si può sperare che si riesca a capire come cambiare le cose - sperando che nel frattempo le cose non cambino noi.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Rom




MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Sab 16 Mag - 11:22

... sto diventando troppo sintetico.

Molti di noi hanno avuto l'esperienza di capitare in un pub, o meglio in un night o un locale in cui si è tenuta una festa, la mattina dopo.
Nella notte, attrezzato per essere visto e vissuto di notte, quel locale era pieno di ombre e penombre, di angoli suggestivi, le luci brillanti, i divani vellutati, il mogano degli arredi levigato come quello del Cutty Sark.
Certo, la sera prima, ballando e chiacchierando in quelle penombre, lo sapevamo che le signore non erano esattamente così fresche e sode come sembravano, e che in quei bicchieri il gin e lo champagne potevano anche essere truccati da qualche cameriere esperto, e che l'orchestrina suonava di mestiere e magari il pianista ci guardava annoiato, pensando a chissà che. Ma funzionava.

La mattina dopo, sparite le penombre, con la porta sul retro spalancata a far entrare il sole, di quella magia - sia pure di cartapesta - non rimane nulla: i divani sono macchiati, il mogano è abete lucidato e scheggiato, il pavimento sporco, gli strumenti sul palchetto dell'orchestrina ammucchiati e muti come scope nello sgabuzzino.
E' bastato un minimo di informazione scapestrata, che integrava il bombardamento di inchieste giudiziarie,  per farci apparire lo scenario politico come quel night "la mattina dopo".
Abbiamo scoperto che, in fondo, sapevamo tutto, ma che abbiamo voluto credere alla magìa delle penombre e del lume di candela: esageriamo per amore il nostro disamore, e pure ci rimane dentro la sensazione che quel pianista non suonava male, e che una o due di quelle signore erano belle davvero.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
cardif




MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Sab 16 Mag - 13:29

Iafran:  "Non ti sei fatto leggere..."
Sono stato qualche giorno fuori casa. Solo per questo non ho scritto niente.

Giancarlo Cito: ho letto la sua storia su Wikipedia. Un estremista destrorso espulso perfino dal MSI. Condannato più volte ma ben accetto ai tarantini che lo hanno voluto sindaco. Ma non ho capito quando ha acquisito conoscenze e competenze per dichiarare incostituzionale il taglio dei vitalizi.


Rom
Ho scritto qualcosa sulla comicità di alcuni personaggi che fanno politica, più che di politica.
E' vero: non c'è più lotta. Perciò aumenta l'astensione alle elezioni: o sei con qualche vincente o lasci perdere.
Però 'loro' è indefinito, secondo me. Oggi ci sono questi, ma non sono sicuro che dureranno molto. Negli ultimi anni sono saliti e crollati in molti.
Chi troppo rapidamente sale, spesso precipitevolissimevolmente cade.
Il problema grave è l'ignoranza che avanza, secondo me, per cui avanzano questi perché 'la gente' si accontenta.

(il riso è a tavola ... allegro )

cardif
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Dom 17 Mag - 10:39

Rom ha scritto:

Abbiamo scoperto che, in fondo, sapevamo tutto, ma che abbiamo voluto credere alla magìa delle penombre e del lume di candela: esageriamo per amore il nostro disamore, e pure ci rimane dentro la sensazione che quel pianista non suonava male, e che una o due di quelle signore erano belle davvero.



Sulla cancellata di Palazzo Massimo , dove c’è una mostra permanente di arte romana, sono state affissi dei cartelli con frasi celebri di Seneca, tutte opportunamente tradotte in inglese. Anche la mostra riporta un titolo in inglese, “once were romans”, certo utile al turismo, ma tristemente esemplificativa della definitiva provincializzazione dell’antico impero.
“La solitudine è per lo spirito ciò che il cibo è per il corpo”, recita una delle massime sui cartelli.
Nel tempo dei tablets e dei cellulari, suona come un’esortazione surreale, perché stare soli è diventata un’impresa titanica.
Io, che sono di una generazione mite e disconnessa, ricordo un tramonto solitario a Capo Sounion, da cui non inviai neanche una cartolina, figurarsi un selfie da condividere su Facebook. Ebbi il tempo di ascoltare le colonne ed immaginare toghe immacolate passeggiare sotto gli ultimi raggi del sole. Anche infastidita dal cicaleccio degli altri turisti, intrattenevo me stessa e costruivo un ricordo ad uso esclusivo dei miei occhi e della mia memoria, senza condividerlo con nessuno.
Quel ricordo si sarebbe sedimentato e, insieme  ad altri, avrebbe nutrito la mia sensibilità e il mio modo di stare al mondo.
Leggendo le parole di Rom sul locale notturno infiocchettato dalla volontà, che torna squallido alla luce del sole, mi sorge il dubbio che nessuno più sia in grado di farsi illusioni sull’aspetto reale delle cose, né di avere nostalgia del proprio ricordo distorto, dove rintracciare una affettuosa scheggia di verità.
Questa odierna  “rottamazione” somiglia al sessantotto, perché certifica una mutazione antropologica.
Allora, furono stracciate le regole e le convenienze borghesi, e quella gioventù si sentì libera come non lo erano mai state le precedenti.
Ora, questa  “connessione” permanente sembra un legaccio esistenziale senza perdono, un cordone ombelicale che ti inchioda al mondo anche quando vorresti esserne fuori. 
Questo isolamento eterodiretto da cuffie e schermi non è la solitudine nutriente di Seneca, ma il suo rifuggirne permanente. Per un altro, popolato, altrove.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Varie ed eventuali   Oggi a 5:38

Tornare in alto Andare in basso
 
Varie ed eventuali
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ragazze per tutte voi c è una sorpresa nella sezione video varie correte a vederlo ...
» Varie
» + Modalità di erogazione delle prestazioni di pma nelle varie Regioni italiane (numero tentativi in convenzione, accesso a strutture private convenzionate, ticket, eccetera eccetera)
» Fine dell'universo
» Le Tips di vari tipi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Valle Giulia :: Visto di transito-
Andare verso: