Salve Ospite. Ti trovi nel forum ES - Circolare Rossa. Buona navigazione.
 
PortalePortale  IndiceIndice  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Disney e Darwin

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Rom




MessaggioOggetto: Re: Disney e Darwin   Lun 4 Mag - 17:08

Afam, sono sicuro che un economista (uno, quello più bravo, non gli economisti in generale) saprebbe inquadrare il problema, che invece sfugge a me come sembra sfuggire a te.
Così a occhio direi che non solo per risolvere il problema che tu poni, ma per risolvere quello dell'economia sociale in  generale, si sarà costretti a rivedere l'intero sistema: in alternativa, non è improbabile che sia più facile cambiare i termini della questione, per esempio rivedendo in senso molto restrittivo il diritto alla pensione.
Io sulle pensioni ho l'idea che dovrebbero essere uguali per tutti, a prescindere da chi ha pagato di più e chi meno. Ma non so se questo risolverebbe il problema che tu hai delineato.

_________________
Storia diversa per gente normale, storia comune per gente speciale
Tornare in alto Andare in basso
Radames




MessaggioOggetto: Re: Disney e Darwin   Lun 4 Mag - 18:39

La soluzione del problema vasto ed essenziale delle pensioni, lo risolve una politica seria ed onesta, tenendo conto di dati statistici e di calcoli di matematica attuariale su tali dati. 
L'attesa di vita cresce costantemente e quindi le soluzioni devono essere adattate a questa realtà.
I provvedimenti vanno da un aumento dell'età pensionabile - che risparmia assegni ed incassa contributi - in rapporto e nei limiti naturali di una  prolungata validità delle prestazioni umane, alla applicazione rigida dei sistemi contributivi, secondo i quali il pensionato percepirà pensioni rapportate ai contributi effettivamente versati, alla difesa di un platea sufficiente di lavoratori attivi e soggetti alla contribuzione obbligatoria, anche attingendo all'immigrazione e favorendo una natalità che, invece, nelle società occidentali evolute, tende a diminuire anche e sopratutto per ragioni economiche.
Ma io credo che al di sopra dei corretti provvedimenti che una società può prendere e oltre ad essi, sia necessario prendere atto che il futuro riserverà risorse distribuibili sempre più limitate e dunque sarà il soggetto che regolerà la propria vita  in modo da assicurarsi per il proprio futuro un tenore di vita congruo rispetto a ciò che con il lavoro e l'impiego di eventuali capitali avrà prodotto. Il che in soldoni significa limitare il superfluo a vantaggio del necessario.
E credo anche che le necessità vitali per coloro che per varie ragioni non hanno avuto l'opportunità di contribuire a sufficienza per crearsi un futuro previdenziale adeguato, vadano messe a carico della collettività nell'ambito di quella giusta perequazione della ricchezza secondo la quale chi vive in una comunità, della quale gode i vantaggi, ad essa deve contribuire secondo le proprie possibilità, giusto il dettato della nostra Costituzione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Disney e Darwin   Lun 4 Mag - 21:50

Giustissimo, Radames! E' quello che penso anche io. Non solo la costituzione ma anche il "Cristo"! E non mi riferisco alle "chiese". allegro
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Disney e Darwin   Oggi a 0:58

Tornare in alto Andare in basso
 
Disney e Darwin
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Darwin fatto a pezzi sulla Rai
» Darwin Award 2008
» e via verso i darwin awards
» Evoluzione.
» Charles Darwin: l'evoluzione è davvero frutto del caso?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ES - Circolare Rossa :: Via Induno :: Cuori in poltrona-
Andare verso: